Suolo

Tutti i vigneti della tenuta condividono lo stesso tipo di terreno e le condizioni climatiche. Il suolo è il fondo oceanico, costituito da argilla sedimentaria, sabbie ghiaiose e limo alluvionale con fossili marini (conchiglie e ostriche).

Quattro milioni di anni fa, durante l'età medio-pliocenica, questa parte della media valle del Tevere era coperta dal mar Tirreno che lambiva i fianchi della catena appenninica. La graduale ritirata del mare era dovuta a movimenti tettonici, che causavano un sollevamento generale dell'area. Recentemente archeologi dell'Università di Perugia hanno scoperto i resti fossilizzati di capodogli ai confini della proprietà, che è ora esposto nel Museo Allerona.

La ghiaia e le sabbie consentono un ottimo drenaggio, incoraggiando le radici ad andare più in profondità per il nutrimento dal calcare formato dai fossili marini, dai detriti di rocce e dall'acqua di mare. L'argilla, che è prodotta da calcare degradato, agisce come una spugna, trattenendo acqua e aggiungendo calcio.

Clima

In generale, il clima dell'Umbria è simile a quello della Toscana: inverni freddi e piovosi ed estati secche con abbondante sole. C'è un'eccezione nell'area tra il Lago Trasimeno e il Lago di Bolsena, dove domina un microclima mite e submediterraneo. I laghi moderano il clima sia in condizioni fredde che calde, perché anche l'acqua poco profonda ha un effetto di accumulo e rilascio di calore (inerzia termica), con lunghe estati e inverni moderati.

I vigneti di Torre Bisenzio si trovano a metà strada tra questi due laghi, con conseguenti condizioni climatiche simili a quelle di Bordeaux.

Tuttavia, tutti questi fattori, temperatura, luce solare e pioggia variano di anno in anno, il che si traduce in una serie diversificata di caratteristiche, che a causa della produzione biologica non possono essere normalizzate in cantina.

La temperatura media durante tutto l'anno è di 18 ° C. I mesi estivi, luglio, agosto e settembre sono molto più alti, con una temperatura media di 28 ° C. Durante i mesi estivi di punta della stagione di crescita, le temperature possono spesso raggiungere i 35 ° C con cielo sereno il 70% delle volte. Durante la stagione di crescita, che si svolge da aprile a fine settembre, i vigneti ricevono circa 1.400 ore di luce solare e la variazione di temperatura diurna può arrivare fino a 14 ° C.

 

Anche le serate fresche (il turno diurno) sono di aiuto. Durante la notte e le prime ore del mattino, è normale che le temperature raggiungano la media di 10 ° C. Il freddo nell'aria notturna aggiunge l'acidità necessaria alle uve. L'umidità è ugualmente importante. In un anno medio, ci sono quasi 850mm di pioggia all'anno.

Il vento è un fattore moderato nel clima, poiché la maggior parte delle volte le velocità del vento sono modeste, vanno da 5 mph a 9 mph, ma possono raggiungere il picco a 12 mph con i venti da sud-ovest. Mentre questo dà una buona ventilazione per le viti, può anche portare con sé tempeste di grandine che possono danneggiare le viti.

Specifiche del vigneto

Vecchia vigna:  
Altitudine 493-517 m
Esposizione Sud
Varietà di uva Sangiovese, Merlot, Syrah, Cabernet Sauvignon, Grechetto, Sauvignon Blanc
Stock di radice 420A
Viti per ettaro 5,200
Allenamento della vite Cordone speronato
Disposizione delle file Nord-Sud
Distanza di semina 2,4m x 0,8m
Tecnica agricola Certificata biologica da ICEA
irrigazione No
Tecnica di raccolta Raccolto a mano
Resa per ettaro 50hl / ha (6.500 bottiglie) per le uve bianche e 35 hl / ha (4.500) per le uve rosse

 

Nuova vigna:  
Altitudine 550-580m
Esposizione Est
Varietà di uva Sangiovese, Petit Verdot, Cabernet Franc, Pinot Noir, Sauvignon Blanc
Stock di radice Sangiovese (110R), Petit Verdot (SO4), Cabernet Franc (SO4), Pinot Noir (SO4), Sauvignon Blanc (K5BB)
Viti per ettaro 4.444
Allenamento della vite Spronato Cordone: Sangiovese, Cabernet Franc Guyot: Pinot Noir, Sauvignon blanc, Petit Verdot
Disposizione di riga Est Ovest
Distanza di piantagione 2,5m x 0,9m
Tecnica agricola Certificato biologico da ICEA
Irrigazione No
Tecnica di raccolta Raccolto a mano
Resa per ettaro 35 ha / hl (4.500 bottiglie)